“Less is more” non è mai stato così vero.

Saltare i giorni di riposo può portare alla sindrome da sovrallenamento, una condizione grave che comporta prestazioni atletiche ridotte, debolezza, affaticamento, disturbi del sonno e persino lesioni.

La buona notizia è che la sindrome da sovrallenamento non è una cosi facile da ottenere, anche quando ti piace allenarti duramente e spesso.

Puoi prevenirlo con pochi semplici passaggi, ma prima devi imparare come individuarlo. Queste sono alcune delle bandiere rosse più comuni.

1.Gli allenamenti facili sembrano impossibili. Cose che prima ti sembravano alla tua portata ora sono ben lontani dalle tue capacità, anche se ti sei allenato tutti i giorni.

2.Non puoi dormire. L’insonnia ha molte cause, tra cui lo stress psicologico e la luce artificiale. Il sovrallenamento è un altro colpevole. Quando ti alleni troppo intensamente e troppo spesso gli ormoni surrenali aumentano quando dovrebbero diminuire, il che può precludere un sonno di buona qualità.

3.Non puoi mangiare. La perdita di appetito è un segno che il tuo corpo è oberato di lavoro. Gli ormoni della fame non vengono regolati correttamente perché il tuo corpo sta mettendo troppa energia semplicemente per rimanere sveglio e attivo.

4.Sei irritabile. Irritabilità e sbalzi d’umore sono segni di squilibri ormonali. Questi possono verificarsi quando spingi il tuo corpo ai suoi limiti giorno dopo giorno.

5.I tuoi allenamenti sembrano poco brillanti. Invece di essere divertente, l’esercizio inizia a sembrare un obbligo. È improbabile che la fatica e il dolore impediscano agli atleti di allenarsi, ma c’è sicuramente un problema quando inizi a risentirti delle tue normali routine.

6.Sei costantemente dolorante. Il dolore muscolare è una parte inevitabile del fitness e non sempre indica un sovrallenamento. Ma se ti senti dolorante ogni giorno, o dolorante al punto da sentirti debole potrebbe essere il caso di prenderti una pausa.

7.Continui ad ammalarti. La diminuzione dell’immunità si verifica nelle ultime fasi della sindrome da sovrallenamento. A questo punto, l’atleta dovrà probabilmente prendersi diverse settimane di distanza dall’esercizio intenso, per recuperare solo alcuni giorni non sono sufficienti.


Se raggiungi il punto di sovrallenamento, inizierai a sperimentare rendimenti ridotti per i tuoi sforzi, il che significa che farai lo stesso allenamento come al solito, ma scoprirai che le ripetizioni, il carico o la velocità diminuiscono. Allo stesso tempo, se continui ad aumentare l’intensità delle tue sessioni senza consentire al tuo corpo di recuperare il tempo, il rischio di lesioni sale alle stelle. Fratture da stress, tendiniti e borsiti sono tutte lesioni comuni che si verificano a causa del sovrallenamento.

Con tutte queste battute d’arresto, non sorprenderti se il tuo amore per il fitness inizia a scemare.

Quindi impara non solo ad allenarti, ma anche quando è il momento di riposare!

Ilaria Cellura

Owner of myOM Mallorca
MYW ® Creator
YogArmonY ® Creator
AntiGravity®Fitness e Yoga instructor
Pilates trainer
RYT200 Yoga
Diplomata in Medicina tradizionale Cinese
Naturopata

Sito ufficiale: Flyhigh-ag.com
Sito myofascial Yoga Wheel: www.myofascial-yogawheel.com
sito centro retreat: www.myom-mallorca.com
Instagram: @flyhighAG
Facebook: FlyHighAG

View all posts