Se siete tra quelle persone che vogliono provare tutti gli sport e adorano cambiare continuamente tipologia di allenamento cercando di raggiungere più in fretta possibile un obiettivo, sappiate che tutto questo cambio potrebbe essere ciò che vi allontana sempre di più dalla meta finale!

In questo articolo ti spieghiamo per quanto tempo dovresti restare con la stessa routine di allenamento, la frequenza con cui dovresti cambiare le variabili di allenamento(come esercizi, serie, ripetizioni e pesi) e quante volte puoi aggiungere varietà e mantenere le cose interessanti senza stravolgerle completamente.

LA RIPETIZIONE E’ UGUALE AL PROGRESSO
Spesso si sente dire che la ripetizione porta alla perfezione. Il che generalmente funziona. Più spesso pratichi un determinato esercizio o routine, meglio ci riesci. Per padroneggiare veramente una disciplina, inclusa qualsiasi forma di esercizio fisico, devi farlo frequentemente finché non diventa una seconda natura. Pensa all’esercizio fisico come a un’abilità, non a un compito. Se volessi migliorare nel suonare la chitarra, faresti pratica con la chitarra ogni giorno, giusto? Non suoneresti la chitarra un giorno, poi il piano il giorno dopo e il trombone il giorno dopo e ti aspetteresti di suonare come Santana!

Questo perché il nostro corpo si adatta all’esercizio secondo il principio del sovraccarico progressivo. Diventiamo più forti e costruiamo muscoli sollevando un po’ più di peso, eseguendo una serie extra o qualche ripetizione in più, in modo coerente nel tempo. Quando corriamo costantemente più lontano o a un ritmo leggermente più veloce, diventiamo più veloci, i nostri polmoni migliorano nell’usare l’ossigeno e il nostro cuore migliora nel pompare sangue ai muscoli che lavorano.

LA CONFUSIONE MUSCOLARE: VERO O FALSO?
Il sovraccarico progressivo è il punto in cui la nozione di “confusione muscolare” viene completamente smentita. I nostri muscoli non si “confondono” se cambiamo costantemente i nostri allenamenti e non facciamo mai la stessa cosa due volte. Ma si potrebbe dire che i nostri muscoli non migliorano mai in nessuna abilità, rendendo quasi impossibile applicare il principio del sovraccarico progressivo. Quindi, se cambi continuamente le cose, non aspettarti di vedere molti cambiamenti nella forza, nella massa muscolare o in qualsiasi obiettivo di fitness che stai perseguendo.

Cambiare frequentemente i tuoi allenamenti potrebbe mantenerti mentalmente stimolato, portando a un alto livello di sforzo, una componente necessaria per il successo dell’allenamento. Tuttavia, non importa quanto duramente ti alleni, se non fai costantemente progressi incrementali in una manciata di esercizi che diventano i pilastri della tua routine, farai fatica a fare cambiamenti significativi.

Per questo è utile avere esercizi che rimangano indefinitamente nella tua -routine di allenamento. In base ai tuoi obiettivi di fitness, scegli alcuni esercizi che sai avranno il maggiore impatto sul tuo successo. Se vuoi diventare più forte, gli esercizi di potenziamento per tutto il corpo come squat e stacchi da terra dovrebbero probabilmente rimanere a lungo. Se sei un corridore, le routine come le corse a tempo, le corse a lunga distanza e gli sprint su distanze più brevi dovrebbero rimanere nel menu in modo da poter lottare per un miglioramento costante.

Qualunque cosa tu scelga per i tuoi esercizi indicatore, tieni traccia dei tuoi progressi.

QUANDO MESCOLARE LE CARTE
Quanto sarebbe noioso allenarsi se non cambiassi mai le cose? Attenersi a una routine abbastanza a lungo da fare progressi è importante, ma lo è anche rimanere motivati ​​e impegnati. Se ti annoi con i tuoi allenamenti, non farai lo sforzo necessario per migliorare, quindi cambiare ogni tanto è fondamentale.

Per la maggior parte delle persone, ogni 4-6 settimane è un tempo ragionevole per modificare gli esercizi di allenamento della forza, i movimenti di stretching, la routine di corsa, ecc. ATTENZIONE! Non intendiamo cambiare tutto in una sola volta fino al punto in cui la routine è irriconoscibile rispetto a quella precedente.
Stiamo parlando di sottili cambiamenti, quel tanto che basta per mantenere le cose interessanti mentre ci si muove verso i propri obiettivi.

Ilaria Cellura

MYW ® Creator
YogArmonY ® Creator
AntiGravity®Fitness e Yoga instructor
Pilates trainer
RYT200 Yoga
Diplomata in Medicina tradizionale Cinese
Naturopata

«Ho conseguito una certificazione da istruttore di Aerobica nel 1998 e ho insegnato 8 anni in molte palestre di Monza e hinterland. Per poter avere delle basi migliori su anatomia e biomeccanica umana, ho conseguito una certificazione di istruttore di Pilates e ginnastica posturale nel 2015. Nel 2005 mi certifico come istruttore AntiGravity® Fitness e Yoga in praticamente tutte le varianti.
Dopo aver collaborato per anni con studi yoga (nel 2017 ho ottenuto la certificazione di istruttore 200h r con Yoga Alliance) e centri di ginnastica posturale, anche presso Virgin® e Hard Candy, nel 2018 ho aperto una associazione sportiva in collaborazione con la collega e amica Manuela Badessi, nel centro di Palma di Mallorca: Fly High Mallorca.
Dal 2018 mi sono specializzata nell'uso della Yoga Wheel sviluppando un programma basato sul lavoro della miofascia. Il programma MYW (Myofascial Yoga Wheel) è una vera innovazione nell'uso della ruota yoga e nel miglioramento della posturalità. Nel 2020 metto a punto una tecnica ibrida tra yoga e danza: YogArmony: a breve inizieranno workshop e corsi in tutta italia».

Sito ufficiale: Flyhigh-ag.com
Sito myofascial Yoga Wheel: www.myofascial-yogawheel.com
Instagram: @flyhighAG
Facebook: FlyHighAG

View all posts