Di norma riprendere ad allenarsi dopo un infortunio/malattia/periodo prolungato di fermo non è un’impresa facile e se la causa dell’infermità è una malattia che affligge polmoni e sistema cardiovascolare, il processo di recupero è ancora più lungo.

Premesso nell’articolo precedente che adottare una serie di pratiche per migliorare il nostro sistema immunitario ci aiuta a non ammalarci facilmente e recuperare più rapidamente, diamo alcuni consigli per riprendere ad allenarsi nel post recovery.

In base a numerose ricerche delle università Americane effettuate non solo dopo prolungati periodi di “pausa” dallo sport, ma anche post covid19, il recupero muscolare è molto lento e non deve essere in nessun modo forzato o accelerato senza seguire un piano di recupero validato da un medico.

Sicuramente è necessario smettere di fare esercizio e consultare un medico se si manifestano uno dei seguenti sintomi:

  • dolore o senso di oppressione al petto
  • palpitazioni
  • mancanza di respiro durante un’attività minima
  • vertigini
  • svenimento

Soprattutto per le persone di mezza età e gli anziani che dopo aver contratto il covid19 hanno riscontrato un’elevata probabilità di complicanze cardiache, infiammazione del cuore e aritmia cardiaca.

Ma non è solo un problema per le persone anziane.

Una buona regola per tutti coloro che decidono di riprendere a fare sport è quella di entrare gradualmente in forma su base settimanale.

Iniziare facendo solo una piccola percentuale di un allenamento abituale, rientrando a pieno regime non prima di 4 settimane.

Da dove iniziare?

Quindi come riprendere a fare sport dopo un periodo di fermo?

  1. Consultare il medico o uno specialista sul vostro stato di salute
  2. Non affaticatevi eccessivamente, il rischio di incorrere in contratture, stiramenti o peggio è dietro l’angolo se non siete sufficientemente elastici e allenati
  3. Riprendete gradualmente l’allenamento senza eccedere. Se notate dolori o problematiche, fermatevi e rallentate il ritmo
  4. Iniziare con delle camminate è un buon test per capire il vostro stato di salute generale e per procedere ad aumentare piano piano il ritmo
  5. Alternate lavoro cardio per aumentare la circolazione e il fiato con stretching e tonificazione muscolare per lavorare su tutti i fronti.
  6. Non di secondaria importanza è l’alimentazione che va sempre curata per aiutarvi a recuperare anche dall’interno

BUON ALLENAMENTO!

Ilaria Cellura

MYW ® Creator
YogArmonY ® Creator
AntiGravity®Fitness e Yoga instructor
Pilates trainer
RYT200 Yoga
Diplomata in Medicina tradizionale Cinese
Naturopata

«Ho conseguito una certificazione da istruttore di Aerobica nel 1998 e ho insegnato 8 anni in molte palestre di Monza e hinterland. Per poter avere delle basi migliori su anatomia e biomeccanica umana, ho conseguito una certificazione di istruttore di Pilates e ginnastica posturale nel 2015. Nel 2005 mi certifico come istruttore AntiGravity® Fitness e Yoga in praticamente tutte le varianti.
Dopo aver collaborato per anni con studi yoga (nel 2017 ho ottenuto la certificazione di istruttore 200h r con Yoga Alliance) e centri di ginnastica posturale, anche presso Virgin® e Hard Candy, nel 2018 ho aperto una associazione sportiva in collaborazione con la collega e amica Manuela Badessi, nel centro di Palma di Mallorca: Fly High Mallorca.
Dal 2018 mi sono specializzata nell'uso della Yoga Wheel sviluppando un programma basato sul lavoro della miofascia. Il programma MYW (Myofascial Yoga Wheel) è una vera innovazione nell'uso della ruota yoga e nel miglioramento della posturalità. Nel 2020 metto a punto una tecnica ibrida tra yoga e danza: YogArmony: a breve inizieranno workshop e corsi in tutta italia».

Sito ufficiale: Flyhigh-ag.com
Sito myofascial Yoga Wheel: www.myofascial-yogawheel.com
Instagram: @flyhighAG
Facebook: FlyHighAG

View all posts