Più forti di Super Mario, siete infine giunti all’ultimo livello: il kit avanzato.
Si può dire che con gli attrezzi che lo compongono arriverete a possedere una vera palestra casalinga grazie alla quale potrete allenarvi in maniera
professionale.
Prodi e coraggiosi, nonché super-determinati, vi meritate dunque un po’ di
zucchero per mandare giù la pillola ed è per questo che vi presenteremo ogni elemento del kit attraverso il titolo di una canzone.
Cominciamo!

  1. “Finché la barca va”, Orietta Berti

Se fosse una canzone sarebbe sicuramente questa…dai che avete già
indovinato! Si tratta del vogatore, uno strumento ginnico che riproduce la
vogata, ovvero l’insieme di movimenti necessari a spingere con i remi per far avanzare una barca.
Questo prodotto permette di allenare il corpo in modo organico aumentando la resistenza, di praticare attività sia aerobica che anaerobica e di bruciare un gran numero di calorie. Si tratta inoltre di un attrezzo perfetto per l’home fitness perché essendo richiudibile è capace di occupare pochissimo spazio.
Consigli per l’uso: mettere in sottofondo, durante lo sforzo, l’epica telecronaca di Giampiero Galeazzi del canottaggio dei Fratelli Abbagnale nella finale delle Olimpiadi di Seul (1988). Enjoy.

2. “Il mondo”, Jimmy Fontana

Questo forse è un collegamento più cervellotico ma non mi sono mai piaciute le cose semplici e sono convinta sia sempre necessario allenare corpo e mente…ci siete arrivati?
Aiutino: di che forma è l’orbita che il Mondo disegna ruotando attorno al Sole? Ellittica!
La canzone recita: “Il mondo non si è fermato mai un momento…”: ecco svelata l’associazione canora. Ma vi siete mai chiesti perché l’attrezzo per il
fitness si chiama proprio così non essendo apparentemente di forma ellittica?
Perché ellittico è il particolare movimento che compiono le gambe quando ci alleniamo con esso; la sensazione che si prova usando l’Ellittica è quella di fare due sport insieme: ciclismo con le gambe e sci di fondo con le braccia!
Consigli per l’uso: mantenete una postura idonea, guardate dritto davanti a voi e cantate a squarciagola la canzone di Jimmy Fontana per mantenere una respirazione corretta durante lo sforzo.

3. “Run Boy Run”, Woodkid

Unica incursione di una canzone non italiana, questo è davvero il pezzo più
adeguato a introdurre il terzo attrezzo.
Non solo, infatti, nel testo vi si ripete ossessivamente di correre ma anche il
suo ritmo incalzante induce a lanciarsi fuori dalla porta in mutande e
cominciare a galoppare senza meta come Forrest Gump.
Facile: parliamo del tapis roulant!
Forse l’attrezzo più famoso di sempre che non abbisogna di presentazioni ma solo di ringraziamenti perché vi permette di correre anche in caso di freddo, neve, pioggia, maltempo, pandemie, lockdown, attacchi di solipsismo e di agorafobia.
Consigli per l’uso: usatelo strabusandone.

4. “Ti vorrei sollevare”, Elisa e Giuliano Sangiorgi

Dai, questo indizio è davvero rivelatorio…cosa mai vorremmo farvi
sollevare noi di Fisiostore? Manubri!
Vi proponiamo un pump-set composto da una barra, due piatti da 1,25 kg, due piatti da 2,5 kg e due piatti da 5kg. Sollevateli con la stessa grazia della voce di Elisa e con la stessa passione nella voce di Giuliano: risultati assicurati.
Consigli per l’uso: dopo l’allenamento potete rivolgervi al pluripremiato
“Metodo La Cura” con cui Battiato vi solleverà dai dolori e dai vostri sbalzi
d’umore.

A presto e… il solito buona fatica! 🙂

Sara Bruno

View all posts