L’agopuntura è un’arte millenaria, che da sempre è stata oggetto di ricerca anche da parte dei medici occidentali. Tuttavia, alcune persone sono scettiche sul fatto che funzioni, probabilmente perché non ha sede nella medicina considerata da noi “tradizionale”. In termini di ricerca, i risultati sembrano contrastanti, ovvero a seconda delle patologie l’efficacia è comprovata o meno.

La ricerca ha dimostrato che riduce la concentrazione locale di sostanze chimiche che inducono dolore intorno ai punti di inserimento dell’ago. L’inserimento di aghi con stimolazione elettrica (nota anche come elettroagopuntura) attiva il sistema nervoso centrale e rilascia sostanze chimiche come le endorfine che aiutano i pazienti a sentirsi meglio. Si ritiene che il rilascio di queste sostanze chimiche supporti i meccanismi di guarigione naturali del corpo.

Nonostante ci siano ancora molti scettici sull’efficacia di questa tecnica, e non sono stati realizzati che ne comprovino al 100% l’efficacia, moltissimi sportivi e non ne fanno ampio uso, riscontrandone moltissimi benefici, ovviamente sempre che non si abbia paura degli aghi! 🙂

I trattamenti in cui è stata riscontrata una maggiore efficacia nel settore sportivo includono lesioni con dolore acuto come distorsioni articolari o lesioni muscolari / tendinee.

Ovviamente il risultato ottenuto è di gran lunga migliore abbinando anche la terapia fisica in combinazione con l’agopuntura per aiutare a trattare il dolore e le lesioni. In questo modo, le persone possono diventare più forti e migliorare i modelli di movimento che possono aver contribuito alla loro lesione, ottenendo anche sollievo dal dolore.

Inoltre non dimentichiamo che studi scientifici hanno anche dimostrato che l’agopuntura riduce lo stress e migliora il sonno, migliorando di conseguenza la risposta muscolare, la concentrazione e portano il corpo e mente in connessione.

Da agopuntore e naturopata mi capita spesso di trattare clienti che hanno dei forti blocchi emotivi che causano spesso tensioni molto forti che alla lunga incidono anche sull’aspetto fisico.

Mi raccomando però di rivolgersi sempre a un agopuntore esperto, meglio ancora se a conoscenzdi più tecniche oltre l’agopuntura classica, che possono essere in molti casi meno invasive e più efficaci a seconda del problema. Ad esempio auricolopuntura, elettroagopuntura, agopuntura Tung, Agopuntura Tan, o agopuntura addominale solo per citarne alcune.

Ricordatevi anche di dare un certo tempo alle sessioni di agopuntura. il numero minimo è di almeno 5/6 sessioni.


Ilaria Cellura

MYW ® Creator
YogArmonY ® Creator
AntiGravity®Fitness e Yoga instructor
Pilates trainer
RYT200 Yoga
Diplomata in Medicina tradizionale Cinese
Naturopata

«Ho conseguito una certificazione da istruttore di Aerobica nel 1998 e ho insegnato 8 anni in molte palestre di Monza e hinterland. Per poter avere delle basi migliori su anatomia e biomeccanica umana, ho conseguito una certificazione di istruttore di Pilates e ginnastica posturale nel 2015. Nel 2005 mi certifico come istruttore AntiGravity® Fitness e Yoga in praticamente tutte le varianti.
Dopo aver collaborato per anni con studi yoga (nel 2017 ho ottenuto la certificazione di istruttore 200h r con Yoga Alliance) e centri di ginnastica posturale, anche presso Virgin® e Hard Candy, nel 2018 ho aperto una associazione sportiva in collaborazione con la collega e amica Manuela Badessi, nel centro di Palma di Mallorca: Fly High Mallorca.
Dal 2018 mi sono specializzata nell'uso della Yoga Wheel sviluppando un programma basato sul lavoro della miofascia. Il programma MYW (Myofascial Yoga Wheel) è una vera innovazione nell'uso della ruota yoga e nel miglioramento della posturalità. Nel 2020 metto a punto una tecnica ibrida tra yoga e danza: YogArmony: a breve inizieranno workshop e corsi in tutta italia».

Sito ufficiale: Flyhigh-ag.com
Sito myofascial Yoga Wheel: www.myofascial-yogawheel.com
Instagram: @flyhighAG
Facebook: FlyHighAG

View all posts